“Open Reset”, una comunità di interessi per l’innovazione condivisa nel settore tessile abbigliamento.

Security and Protection

Negli ultimi mesi la Regione Lombardia ha messo a disposizione degli operatori dell’innovazione, imprese università e centri di ricerca in primis, la propria piattaforma informatica per l’open innovation, il cui paradigma è “l’informazione e l’innovazione condivisa è uno strumento potente a disposizione della collettività, mediante il quale tutti, partecipando e collaborando, possono trarre benefici”. “Open Reset” è la comunità costituita da Centrocot per condividere e sviluppare l’innovazione nel tessile abbigliamento.

La Regione Lombardia nel 2014 ha iniziato a sperimentare una propria piattaforma informativa (Open Innovation) per l’innovazione aperta e condivisa, il cui accesso è possibile a tutti: singoli cittadini, operatori di qualsiasi settore, imprese ed istituzioni. L’obiettivo è fornire un’infrastruttura disponibile tramite collegamento internet per permettere la conoscenza reciproca di progetti, tecnologie, applicazioni e necessità innovative, etc. e favorire il trasferimento di soluzioni tecnologiche, organizzative ed informative fra i partecipanti, promuovendo opportunità di innovazione più veloce e mirate ad esigenze concrete.
Negli ultimi mesi la Regione ha promosso tramite bandi mirati la costituzione di comunità di interesse (community) fra le imprese e gli operatori del sistema della ricerca e dell’innovazione (università e centri di ricerca).
Centrocot, sulla scia dei risultati di partecipazione e di interesse sviluppati dal progetto “RESET – Ricerca e Sviluppo nel Tessile del Futuro” – che, fra l’altro, ha visto la costituzione di una comunità di interesse fra gli operatori della ricerca e innovazione del settore tessile – ha deciso di trasferire e lanciare la propria idea di community nel più ampio portale regionale “Open Innovation”, adottando proprio il principio che più l’innovazione è condivisa e aperta più rapidamente favorisce momenti di crescita, sia individuale che collettiva, di conoscenza e di sviluppo economico.
La community “OPEN RESET – Ricerca e Sviluppo nel Tessile del Futuro Sostenibile” si propone di indagare soluzioni tecnologiche di prodotto e processo sui temi dell’industria tessile sostenibile, in particolare:

  • utilizzo di materia prima seconda mediante fibre e filati ricavati da materiale post consumo o post industriale o mediante trattamenti per il riutilizzo di scarti tessili (re-processing);
  • sviluppo di processi eco-compatibili, in particolare di tintura e nobilitazione, in grado di migliorare la capacità di funzionalizzare i substrati, preservando le risorse primarie e ottimizzando i processi più critici;
  • sviluppo di prodotti chimici eco-compatibili, quali ausiliari, tensioattivi, prodotti flame retardant, a minore impatto ambientale;
  • studio dell’applicazione di bio-fibre con l’obiettivo di ridurre la dipendenza dei prodotti tessili tecnici dalle fibre derivate da fonti fossili, orientandoli su materia prima rinnovabile.

Come detto, l’accesso alla piattaforma regionale “Open Innovation” è aperto a tutti, registrandosi tramite il sito. All’interno i partecipanti possono accedere a tutti i servizi informativi (per esempio: offerte e ricerche di tecnologia della rete EEN Enterprise Europe Network) e in particolare alle diverse community attivate sui temi di interesse più vari, fra cui la comunità “OPEN RESET” incentrata sul tessile innovativo.

Chi fosse interessato a ricevere maggiori informazioni su innovazione aperta e condivisa e sulla community OPEN RESET, oltre ad accedere al portale regionale, può rivolgersi a:


Autore: Roberto Vannucci 

Responsabile Area Progetti – Centrocot SpA