Progetto Hi-Tex Panel: Ehi! Non c’è campo!

Security and Protection

Prototipi realizzati nell’ambito del progetto Hi-Tex Panel hanno mostrato interessanti effetti di schermatura elettromagnetica con potenziali applicazioni nei diversi contesti di utilizzo. Tra queste, la possibilità di creare ambienti abitativi più “puliti” in termini di inquinamento elettromagnetico.

Il Progetto Hi-Tex Panel (ID 379269), finanziato dal Bando Smart Living della Regione Lombardia, ha come obiettivo la realizzazione di un prodotto tessile multifunzionale da utilizzarsi in ambito abitativo che crei e mantenga un ambiente indoor più confortevole e salubre. La categoria di prodotti verso cui i partner si stanno orientando è quella dei tendaggi e dei pannelli di copertura e di separazione degli ambienti, mentre le funzionalità che si stanno indagando sono principalmente deputate a migliorare le condizioni climatiche interne all’ambiente (es. riduzione della temperatura), alla riduzione dell’inquinamento acustico ed elettromagnetico (UV, IR, onde radio) e alla creazione di effetti smart-fashion (es. visualizzazione diretta sul substrato tessile di effetti luminosi/colorati).

 

Recentemente, il gruppo di lavoro ha sviluppato alcuni prototipi tessili con funzionalità di schermatura dalla radiazione elettromagnetica in un intervallo di frequenze che ricade nelle onde radio. I prototipi, costituiti da fibre sintetiche e da elementi metallici, sono stati sottoposti a misura della capacità di attenuazione alle onde elettromagnetiche presso i laboratori di Centrocot, partner di progetto attivamente coinvolto nello sviluppo dei nuovi materiali/prodotti e nella verifica delle prestazioni di interesse mediante prove consolidate o sviluppate appositamente per il progetto Hi-Tex Panel. Le prove sono state eseguite in accordo a standard riconosciuti a livello internazionale, utilizzando una camera semi-anecoica per la simulazione del campo aperto che alloggia al suo interno un’antenna ricevente collegata a sua volta ad un analizzatore di spettro. Le onde elettromagnetiche vengono prodotte da un generatore di segnale collegato ad un’antenna emittente posizionata difronte all’apertura della camera semi-anecoica. Mediante comparazione delle letture effettuate in tratta libera con quelle effettuate quando il materiale da analizzare viene interposto tra antenna emittente ed antenna ricevente, è possibile, a seguito di opportuna elaborazione, determinare la capacità di attenuazione elettromagnetica del campione.

 

Grazie alle prove effettuate, è stata confermata la capacità dei prototipi Hi-Tex Panel di fornire una significativa schermatura dalle radiazioni elettromagnetiche in uno specifico intervallo di frequenze delle onde radio. Un effetto di questo tipo potrebbe trovare applicazioni in diversi ambiti. Un uso in contesto domestico potrebbe “ripulire” l’ambiente abitativo da segnali indesiderati, come quelli delle reti wi-fi esterne all’abitazione, garantendo una migliore ricezione della rete domestica. Inoltre, si potrebbero realizzare ambienti schermati in modo da ridurre l’inquinamento elettromagnetico (derivante da reti wi-fi, telefonia mobile, ecc.) potenzialmente dannoso per individui particolarmente sensibili (es. neonati). Un’applicazione come questa potrebbe trovare una facile declinazione in ambienti ospedalieri, dove le interferenze elettromagnetiche possono essere fonte di rischio per pazienti e strumentazione. Ulteriori applicazioni possono anche toccare settori molto specialistici come la sicurezza urbana e il militare. Questi esempi danno idea di come un prodotto come quello in fase di sviluppo nell’ambito del progetto Hi-Tex Panel possa, anche grazie alla multi-funzionalità, trovare molteplici settori di mercato dove posizionarsi.

Per maggiori informazioni sul Progetto Hi-Tex Panel gli interessati possono contattare i seguenti recapiti:

Autore: Omar Maschi

Area Sviluppo e Innovazione Multisettoriale Centrocot