News: raccomandazione europea in materia di sicurezza dei materiali e degli oggetti destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari

Technology and Controls

La Raccomandazione (UE) 2019/794 del 15 maggio 2019 informa relativamente ad un piano coordinato di controllo volto a stabilire la prevalenza di determinate sostanze che migrano da materiali a contatto con gli alimenti per quanto riguarda la loro conformità alla sicurezza alimentare. Riguarda un numero significativo di sostanze, nonché un'ampia gamma di prodotti e materiali a contatto con gli alimenti, alcuni dei quali non sono stati precedentemente oggetto di attività analoghe.

Il Regolamento (CE) n. 1935/2004 del Parlamento Europeo e del Consiglio stabilisce requisiti generali in materia di sicurezza dei materiali e degli oggetti destinati a venire a contatto con i prodotti.

 

In particolare, per i materiali di materia plastica destinati a entrare in contatto con i prodotti alimentari, è stato istituito un elenco di sostanze autorizzate a norma del Regolamento (UE) n. 10/2011 della Commissione. Alcune di queste sostanze autorizzate sono inoltre soggette a restrizioni, compresi i limiti di migrazione specifica (LMS), che ne limitano la migrazione nei o sui prodotti alimentari.
La Raccomandazione (UE) 2019/794 introduce la strategia per rafforzare nei prossimi mesi le attività di sorveglianza del mercato per varie sostanze; infatti nell’allegato “AZIONI E CAMPO DI APPLICAZIONE DEL PIANO COORDINATO DI CONTROLLO ” si specifica ulteriormente i requisiti al centro di questa iniziativa di sorveglianza del mercato.

 

Le autorità competenti degli Stati membri dovrebbero effettuare controlli ufficiali al fine di stabilire la prevalenza sul mercato dell’Unione Europea per quanto riguarda:

— la migrazione di determinate sostanze dai materiali destinati a entrare in contatto con i prodotti alimentari;
— la presenza di determinate sostanze nei materiali destinati a entrare in contatto con i prodotti alimentari;
— la migrazione globale dai materiali di materia plastica destinati a entrare in contatto con i prodotti alimentari.

Le informazioni prodotte sulla prevalenza di dette sostanze, come risultato della presente raccomandazione, dovrebbero essere utilizzate per determinare la necessità di un futuro intervento, in particolare per garantire gli interessi dei consumatori e un elevato livello di protezione della salute umana. I risultati possono inoltre contribuire alla costituzione di una base di informazioni per determinare le priorità future nel contesto della valutazione della legislazione sui materiali destinati a entrare in contatto con gli alimenti, in particolare per quanto riguarda i materiali per i quali non esistono misure specifiche dell’UE.

 

Gli esperti tecnici di CENTROCOT sono a disposizione per ogni chiarimento in merito. Hanno conoscenza ed esperienza di analisi dei materiali e degli articoli a contatto con gli alimenti tali da valutare attraverso idonee prove di laboratorio se i vostri prodotti soddisfano i Regolamenti emessi.

 

Per maggiori informazioni contattare:
Bregola Letizia – Responsabile Laboratorio Ecologico

letizia.bregola@centrocot.it

tel. +39 0331 696707

Autore: Letizia Bregola

Responsabile Laboratorio Ecologico Centrocot