Aggiornamento della Candidate List: due nuovi agenti chimici tossici per la riproduzione.

Ecologia e ambiente

La Candidate List delle sostanze “estremamente preoccupanti” ad oggi contiene 211 agenti chimici che sono sospetti di avere effetti seri sulle persone o sull’ambiente.

Le due sostanze sono utilizzate sia in prodotti finiti, come inchiostri e toner, e sia per produrre plastiche e pneumatici. Sono state aggiunte alla Lista delle sostanze candidate al processo di autorizzazione (Candidate List) poiché sono tossiche per la riproduzione e, quindi, potrebbero influenzare negativamente le funzioni sessuali o la fertilità, e causare disturbi durante la fase di sviluppo dell’embrione o del feto.

Le aziende sono incoraggiate a verificare i loro obblighi giuridici in materia di uso sicuro di queste sostanze. Da gennaio 2021 in avanti, le aziende dovranno notificare a ECHA se i loro prodotti contengono sostanze “estremamente preoccupanti” (SVHC). Questa notifica consentirà di registrare tali articoli nel database SCIP sviluppato da ECHA In base a quanto stabilito dalla direttiva quadro sui rifiuti rivista ed entrata in vigore nel luglio 2018. Inoltre, questa informazione verrà pubblicata sul sito internet dell’Agenzia.

Le sostanze aggiunte alla lista delle candidate al processo di autorizzazione in data 21 gennaio 2021 sono le seguenti:

# Nome della sostanza EC CAS Causa dell’inclusione della Lista Esempi di utilizzo
1 Bis(2-(2-methoxyethoxy)ethyl)ether 205-594-7 143-24-8 Tossico per la riproduzione (Articolo 57 (c)). Solvente/agente usato per l’estrazione chimica.
2 Dioctyltin dilaurate, stannane, dioctyl-, bis(coco acyloxy) derivs., and any other stannane, dioctyl-, bis(fatty acyloxy) derivs. wherein C12 is the predominant carbon number of the fatty acyloxy moiety Tossico per la riproduzione (Articolo 57 (c)). Non registrato nel REACH come gruppo di sostanze. Tuttavia, uno dei tre componenti (Dioctyltin dilaurate) è registrato.
La forma mono-componente della sostanza (Dioctyltin dilaurate) è usata come additivo nella produzione delle plastiche e dei copertoni in gomma.

Background

La Lista delle sostanze candidate al processo di autorizzazione (Candidate List) include agenti chimici “estremamente preoccupanti” che possono avere seri effetti sulla nostra salute o sull’ambiente. Queste sostanze potrebbero in futuro essere inserite nell’elenco di quelle soggette ad autorizzazione (Authorisation List, allegato XIV del REACH), il che significa che le aziende dovrebbero richiedere e ottenere un’autorizzazione nel caso in cui volessero continuare ad utilizzarle.

In regime di Regolamento REACH, le aziende potrebbero avere obblighi giuridici quando le sostanze da esse utilizzate nei loro processi o prodotti sono presenti nella Candidate List – che siano usate da sole, in miscele o in articoli finiti. Ogni fornitore di prodotti contenenti una sostanza indicata nella Candidate List in una concentrazione maggiore dello 0.1% w/w deve dare sufficienti informazioni ai suoi clienti e consumatori perché possano utilizzarli in maniera sicura. Gli importatori e produttori di articoli contenenti una sostanza della Candidate List hanno sei mesi dalla data di inclusione di quest’ultima nella Lista (19 gennaio 2021) per notificarlo a ECHA. I fornitori di sostanze presenti nella Candidate List (che siano da sole o in miscele) devono dotare i clienti della relativa scheda di sicurezza.

Dal 5 gennaio 2021, i prodotti contenenti sostanze inserite nella Candidate List, devono essere notificati al database SCIP di ECHA da parte delle aziende stesse.

Per maggiori informazioni contattare Stefania Dal Corso stefania.dalcorso@centrocot.it

 

 

 

Autore: Stefania Dal Corso

Responsabile Sviluppo Sostenibile