CELC diventa membro votante per PEFCR Apparel & Footwear

Ecologia e ambiente

La Confederazione Europea del Lino e della Canapa - CELC diventa membro votante della Segreteria Tecnica per le Regole di Categoria relative all’Impronta Ambientale dei Prodotti “Abbigliamento e Calzature” (PEFCR A&F, Product Environmental Footprint Category Rules “Apparel & Footwear”).

La Confederazione Europea del Lino e della Canapa – CELC, l’unica organizzazione europea agro-industriale e la sola autorità garante di tutti i dati tecnici, scientifici ed economici sul lino, è stata accolta all’unanimità come nuovo membro votante della Segreteria Tecnica per le Regole di Categoria relative all’Impronta Ambientale dei Prodotti “Abbigliamento e Calzature” (PEFCR A&F).

 

Le PEFCR “Apparel & Footwear”: un’ambizione europea e mondiale.

Entro il 2022, le PEFCR “Apparel & Footwear” sono destinate a diventare l’unica metodologia riconosciuta dall’Unione europea e dai suoi Stati membri per misurare, sulla base di vari criteri, le prestazioni ambientali dei prodotti finiti della categoria “Abbigliamento e Calzature” nel loro ciclo di vita. Le PEFCR A&F diverrebbero quindi la metodologia di riferimento mondiale, armonizzata e unica, che verrà utilizzata infine anche dalla Sustainable Apparel Coalition, nel cui Higg Index – metodo di calcolo e dati relativi all’impatto ambientale – sono ormai integrati i dati relativi al lino da fibra European Flax®.

 

Grazie alla sua decompartimentazione e alla sua capacità di lavorare in rete insieme agli istituti tecnici e specialistici di riferimento per la coltura del lino ARVALIS e INAGRO, la CELC posiziona la fibra di lino nel quadro delle PEFCR A&F, che precedono la futura etichettatura ambientale dell’abbigliamento e delle calzature.

Gli obiettivi della CELC sono i seguenti:

  • garantire i dati sul lino affinché un’informazione affidabile giunga sino al consumatore finale.
  • assicurare che le specificità del lino siano prese in considerazione nel metodo di calcolo dell’impatto ambientale delle PEFCR A&F.

 

Agendo come membro votante della Segreteria Tecnica per le PEFCR A&F e fornendo dati scientifici affidabili per la fibra di lino, la CELC rappresenta tutti gli attori della filiera. “La partecipazione della CELC alla Segreteria Tecnica per le Regole relative all’Impronta Ambientale dei Prodotti della Categoria ‘Abbigliamento e Calzature’ rispecchia la volontà di prendere parte alla costruzione in maniera pragmatica, così da fornire un contributo concreto e tecnico al futuro metodo e rispondere in maniera trasparente alle aspettative dei consumatori”, sottolinea la Delegata Generale della CELC Marie-Emmanuelle Belzung.

La CELC, in quanto attore del futuro della filiera del lino, ha lanciato un’analisi degli impatti ambientali della fibra di lino stigliata European Flax® secondo la metodologia delle PEFCR A&F in corso di elaborazione. Il lino diventerà pertanto la prima filiera agro-industriale a misurare i propri impatti ambientali secondo la nuova metodologia europea. Queste informazioni e questi dati fondamentali saranno rivelati prossimamente e consentiranno a tutti i membri della filiera del lino, ai marchi, agli industriali e ai partner, di avere elementi concreti per anticipare l’evoluzione regolamentare e rispondere alle aspettative dei consumatori.

La Redazione

Consenso ai cookie con Real Cookie Banner