Al via il corso ITS – “Tecnico Superiore per l’innovazione nel settore tessile con applicazioni multisettoriali”

Internazionalizzazione

Approvato e co-finanziato dalla Regione Lombardia il nuovo biennio post diploma di alta qualificazione per formare tecnici specializzati nella filiera tessile: “ITS - Tecnico Superiore per l’innovazione nel settore tessile con applicazioni multisettoriali”. Borse di studio agli allievi che saranno ammessi al corso.

La Regione Lombardia, con il decreto n. 7922 del 30 settembre 2015, ha approvato il nuovo corso ITS – “Tecnico Superiore per l’innovazione nel settore tessile con applicazioni multisettoriali”: un biennio altamente specializzante per formare tecnici nel settore tessile, abbigliamento, moda e tessili tecnici.
Al termine del percorso, superando gli esami finali, si consegue il “Diploma di Tecnico Superiore” riconosciuto a livello europeo (D.P.C.M. 25/07/2008). Il percorso, realizzato nell’ambito della Fondazione multi regionale “ITS Cosmo – Nuove tecnologie per il Made in Italy – comparto moda e calzatura”, ha altresì raccolto l’interesse di istituzioni e imprese del territorio che hanno messo a disposizione degli allievi le borse di studio a copertura della quota di iscrizione. Il percorso sarà avviato il 16 novembre. Sono aperte le iscrizioni per accedere alle selezioni.
La formazione altamente specializzata è la chiave per mantenere vivo un settore storico come quello del tessile e trovare lavoro. Lo sanno bene le imprese e gli enti del territorio che mercoledì 30 settembre hanno partecipato all’Open day organizzato da Centrocot per il lancio del nuovo biennio, confermando ai candidati presenti il loro concreto appoggio.
Il percorso ITS “Tecnico Superiore per l’innovazione nel settore tessile con applicazioni multisettoriali” organizzato nell’ambito della Fondazione “ITS COSMO – Nuove Tecnologie per il Made in Italy comparto Moda Calzatura”, cui già aderivano importanti brand del tessile italiano (Missoni SPA, HERNO SPA; DOLCE&GABBANA SRL, TESSITURA DI ROBECCHETTO CANDIANI SPA), trova così adesso anche il sostegno di: Antonio Aspesi srl; Alfredo Grassi spa; Argar srl Technology; BCC – Banca di credito cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate; Besani srl; Eleservice srl; Eurojersey spa; Fazzini spa; Gedi Online; Giovanni Clerici & Figli spa; Herno spa; Masa spa Industrie Tessili; Mesdan spa; Officina Lomazzi sas; Rivolta Carmignani spa; Stamperia Olonia srl; Tessitura Marco Pastorelli spa;T.B.M. spa;Tescom srl; Tiba Tricot srl e Vago spa. Una “compagine” di tutto rispetto che metterà a disposizione degli allievi le borse di studio a copertura delle quote di iscrizione.
Gli ITS – Istituti Tecnici Superiori sono scuole ad alta specializzazione tecnologica, riferite alle aree considerate prioritarie per lo sviluppo economico e la competitività del Paese, realizzate secondo il modello organizzativo della Fondazione di partecipazione in collaborazione con imprese, università/centri di ricerca scientifica e tecnologica, enti locali, sistema scolastico e formativo. Gli ITS realizzano percorsi di livello terziario non universitario che integrano istruzione, formazione e lavoro; vi accedono, a seguito di selezione, i giovani e gli adulti in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore. Al termine del biennio, avendo frequentato l’80% delle ore previste e superato gli esami finali, si consegue il Diploma di Tecnico Superiore” con la certificazione delle competenze corrispondenti al V livello del Quadro europeo delle qualifiche – EQF.
I corsi si articolano di norma in quattro semestri (1800/2000 ore); il corpo docente proviene per almeno il 50% dal mondo del lavoro e almeno il 30% della durata dei corsi è svolto in azienda stabilendo subito un legame molto forte con il mondo produttivo attraverso lo stage.
Nel dettaglio, il percorso ITS “Tecnico Superiore per l’innovazione nel settore tessile con applicazioni multisettoriali” prevede 2000 ore totali ripartite tra 600 ore d’aula e 400 ore di stage in azienda per ciascuna annualità ed è realizzato in collaborazione con l’Istituto Statale di Istruzione Superiore – I.S.I.S. C. Facchinetti di Castellanza che ha maturato negli anni una vasta esperienza nei settori tessile e meccanico per poi estendersi anche nei settori chimico, informatico, elettrico ed elettronico.
Il corso ha come obiettivo la formazione di un tecnico che conosce tutte le fasi della filiera del tessile e sia in grado di monitorare il processo produttivo, a partire dall’acquisto della materia prima, fino al prodotto finito. In questi termini il tecnico sa valutare, selezionare e commercializzare materiali e prodotti tessili e scegliere i migliori fornitori, anche situati all’estero; sa effettuare i controlli di qualità del processo e del prodotto tessile nel rispetto della normativa vigente nei mercati di sbocco, e con riferimento agli standard di sostenibilità ed eccellenza del Made in Italy. Nella fasi più creative del processo accompagna la progettazione del prodotto, sia dal punto di vista stilistico – grafico sia tecnico, utilizzando il sistema CAD. A queste competenze sono associate anche quelle organizzative e la conoscenza della lingua inglese, in particolare la terminologia specifica del settore. Il tecnico superiore è in grado di operare nel tessile tradizionale e nel tessile tecnico, contribuendo al processo di innovazione a partire dalla ricerca delle fonti di informazione, passando allo sviluppo di soluzioni, fino alla messa in produzione del nuovo prototipo; può pertanto essere inserito in percorsi di ricerca e creazione di prodotti e processi innovativi in riferimento ai filati, ai tessuti e alla relativa nobilitazione. Opera in un ambiente internazionale, sapendo individuare e mantenere relazioni a diverso livello anche in contesti di aggregazione e collaborazione a distanza.
Il corso è arricchito dalla presenza di diverse metodologie didattiche: lezioni in aula, project work, laboratori prove, laboratorio CAD, visite in azienda, testimonianze; è data anche la possibilità di utilizzare la piattaforma e-learning di Centrocot e un software per la raccolta e l’ analisi dei dati di impatto ambientale. La formazione ha luogo presso CENTROCOT S.p.A. con sede in P.za S. Anna, 2 – 21052 Busto Arsizio (VA) e ISIS “C. Facchinetti”, Via Azimonti, 5, 21053 Castellanza (VA).
Il corso sarà avviato il 16 novembre; gli interessati possono inviare la loro candidatura fino al 23 ottobre, e accedere così alle selezioni. 

Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi all’Area Formazione di Centrocot:

0331 696788/ 0331 696789;
formazione@centrocot.it.
Tutte le informazioni sono disponibili anche consultando il sito di Centrocot all’indirizzo:
http://www.centrocot.it/ctc/corsiformazione-its.php


Autore: Paola Tambani

Responsabile Area Formazione – Centrocot SpA