Haiti – nuovo programma di verifica di conformità

Internazionalizzazione

Il 22 settembre 2020 è entrato in vigore il Programma di Verifica della Conformità (PVC) pre-imbarco per le merci destinate ad Haiti con l’obiettivo di garantire la qualità dei prodotti nonché la tutela della salute, della sicurezza e dell'ambiente dei consumatori di Haiti.

Lo scopo del nuovo programma è quello di effettuare una verifica della conformità dei prodotti soggetti al controllo secondo standard haitiani o ad altri standard internazionali e regolamenti tecnici.

Tutte le importazioni di prodotti soggetti a Verifica della Conformità del Prodotto (PVC) devono essere accompagnate da:

 

  • Product Verification of Conformity: un Certificato di Conformità (CoC) che attesta la conformità della merce agli standard locali e/o internazionali.

Per ottenere la prova che tutti i requisiti sono soddisfatti secondo gli standard o requisiti tecnici applicabili, le merci devono essere sottoposte a uno o a una combinazione del seguente processo di verifica:

  1. Ispezione fisica, test di laboratorio da laboratori accreditati, come quello di Centrocot, ISO / IEC 17025,
  2. Audit in fabbrica ,
  3. Verifica documentale.

 

  • Verification of Value: Rapporto di Valutazione (VR) che esprimere un giudizio sul valore della transazione che consiste nella revisione da parte dell’Istituto autorizzato dei documenti presentati dall’Esportatore per la verifica della completezza; valutazione del rischio e verifica dei vari elementi della transazione per stabilire un giudizio sul valore della merce.

 

Entrambi i documenti, che devono essere emessi da un Istituto autorizzato dalle autorità di Haiti, sono necessari per lo sdoganamento della merce ad Haiti.

 

Tutte le tipologie di prodotti sono soggetti al Programma di Verifica della Conformità (PVC) fatta eccezione di quelli qui di seguito elencati:

-Effetti personali e domestici.
-Pietre preziose e metalli preziosi.

-Oggetti d’Arte.

-Esplosivi e articoli pirotecnici

-Munizioni, armi e strumenti bellici.

-Animali vivi.

-Giornali e periodici.

-Pacchi postali e campioni commerciali.

-Donazioni offerte da governi stranieri o organismi internazionali, da  fondazioni, da organizzazioni di beneficenza e da organizzazioni umanitarie riconosciute, all’amministrazione haitiana,.
-Donazioni e forniture a missioni diplomatiche e consolari, a organizzazioni dipendenti dalle Nazioni Unite.

-Carburante.

-Importazione temporanea, con sospensione dei dazi e delle tasse, per essere lavorati ad Haiti e successivamente riesportati (perfezionamento attivo).

-Prodotti importati in regime di importazione temporanea, che prevede merci sospese da dazi e tasse per un determinato periodo e riesportate dallo Stato dopo un determinato utilizzo.

 

Per facilitare la fase di implementazione e transizione le autorità doganali haitiane sono disponibili ad assistere l’Esportatore o l’Importatore che hanno attualmente le loro merci in corso di spedizione.

 

Centrocot, in collaborazione con uno degli istituti autorizza delle autorità di Haiti, può eseguire i test richiesti per l’emissione del Certificato di Conformità.

Per informazioni potete rivolgervi a Patrizia Lombardini e Barbara Albertini dell’Area tecnica Internazionale: patrizia.lombardini@centrocot.it; barbara.albertini@centrocot.it

Autore: Barbara Albertini

Area Tecnica Internazionale