ISO 3758-2023 Tessile: Etichetta di manutenzione mediante simboli

Internazionalizzazione

Il 6 dicembre 2023, ISO ha rilasciato la versione 4 della ISO 3758.Questo nuovo metodo sostituisce la precedente versione 3 del 2012

La varietà di fibre, materiali e finissaggi utilizzati nella produzione di articoli tessili, insieme allo sviluppo di procedure di pulizia e manutenzione, rende difficile e spesso impossibile decidere il trattamento di pulizia e manutenzione appropriato per ogni articolo semplicemente ispezionandolo.

Per aiutare coloro che devono prendere tale decisione (principalmente il consumatore, ma anche le lavanderie e le tintorie), è stato istituito questo codice di simboli grafici, basato sul sistema di etichettatura di manutenzione dell’Associazione internazionale per l’etichettatura della cura dei tessuti (GINETEX), da utilizzare nella marcatura permanente degli articoli tessili con informazioni sulla loro manutenzione, in uso come standard internazionale dal 1991. In alcuni paesi, GINETEX detiene il diritto di proprietà intellettuale dei cinque simboli principali specificati in questa norma.

La revisione si è resa necessaria per rispecchiare le attuali pratiche di detersione, compresi gli sviluppi tecnici, e per introdurre nuovi solventi alternativi per il lavaggio a secco. Inoltre, sono state introdotte modifiche nella descrizione dei processi di manutenzione al fine di evitare di ostacolare lo sviluppo del processo.

L’edizione 2023 sostituisce l’edizione 2012.

La ISO 3758 si concentra sull’etichettatura di manutenzione dei prodotti tessili. Il nuovo aggiornamento, ISO 3758:2023, introduce notevoli modifiche e miglioramenti rispetto al suo predecessore, tra cui l’aggiunta di nuovi simboli e terminologia, con l’obiettivo di offrire ai consumatori informazioni più chiare e concise. L’obiettivo è migliorare la comprensione e facilitare migliori pratiche di manutenzione dei prodotti tessili.

Le principali modifiche sono le seguenti:

— sono state introdotte alcune esenzioni nel campo di applicazione;

— è stato introdotto un nuovo simbolo per il lavaggio a mano a temperatura ambiente;

— è stato introdotto un nuovo simbolo per la stiratura senza vapore;

— sono stati introdotti nuovi solventi;

— sono state introdotte modifiche grafiche nei simboli di lavare a mano, non lavare, non candeggiare e non stirare, al fine di allinearli a quelli GINETEX;

— sono stati introdotti tre esempi alternativi di uso dei simboli;

— è stato aggiunto un nuovo allegato D, intitolato «Adattamento dei simboli grafici registrati per l’uso pratico».

La norma stabilisce una serie di simboli grafici progettati per la marcatura degli articoli tessili, fornendo informazioni sui trattamenti più severi che non causeranno danni irreversibili durante il processo di manutenzione dei tessuti. Delinea inoltre l’utilizzo di questi simboli nell’etichetta di manutenzione.

I tecnici dell’Area Tecnica Internazionale di Centrocot sono a disposizione per supportare le aziende nella migliore gestione delle informazioni di manutenzione dei prodotti tessili.

 

Per maggiori informazioni:

Barbara Albertini

Area Tecnica Internazionale

barbara.albertini@centrocot.it