Cascade Funding: opportunità per favorire l’innovazione nelle PMI europee

Organizzazione e gestione

I Cascade funding (finanziamenti a cascata) sono contributi a fondo perduto ancora poco conosciuti, ma molto efficaci. Di fatto sono contributi inseriti in altri progetti finanziati dall’Unione Europea e che hanno come scopo quello di incentivare l’innovazione nelle PMI e delle Start Up anche attraverso l’erogazione di contributi.

L’European Technology Platform per il settore TAM segnala questo tipo di opportunità per le PMI tessili europee. In particolare, al momento sono attivi due programmi-progetti attraverso i quali partecipare a dei bandi, entrambi con scadenza il prossimo mese di maggio, per poter ottenere tali contributi. Vediamo insieme le caratteristiche di ciascuno di essi.

SmartEEs2: è un programma di accelerazione europeo, il quale ha un bando aperto per sperimentazioni applicative (per contributi fino al 70% del valore e fino a un massimo di 100 mila euro). Ha l’obiettivo di fornire supporto alle aziende innovative per digitalizzare le loro attività e accedere a nuovi mercati integrando tecnologie di elettronica flessibile e indossabile (FWE) sviluppando prodotti avanzati, in grado anche di fornire funzioni e servizi innovativi. Le aziende interessate possono candidarsi, entro il 5 maggio, per uno dei seguenti ambiti seguenti:

  1. Sperimentazione e test di idee sui prodotti finali con le tecnologie FWE
  2. Supporto alla produzione di prodotti finali basati su FWE, includendo anche attività di industrializzazione (upscaling).

Per quanto riguarda il primo ambito, le attività che possono ricevere sostegno devono essere correlate all’adozione industriale e sociale di nuovi prodotti, servizi e modelli di business digitali abilitati dall’elettronica flessibile e indossabile (ad esempio smart textiles). Nello specifico, gli obiettivi della sperimentazione applicativa per questo argomento sono: la trasformazione di un’idea di prodotto in un dimostratore di prodotto funzionale; oppure la creazione di un piano di sfruttamento.

Per quanto riguarda il secondo ambito, le attività che possono ricevere sostegno devono essere correlate alle seguenti tecnologie di produzione: Stampa elettronica, assemblaggio di componenti ad alto volume, post-processing / finissaggio, elettronica strutturale. Questa linea è aperta alle aziende che hanno già un dimostratore di elettronica flessibile e indossabile, ma non hanno la capacità produttiva necessaria per trasformare il dimostratore esistente in un progetto di produzione per volumi più grandi. Gli obiettivi della sperimentazione applicativa per questo argomento sono: piccola serie di dimostratori, avanzamento e convalida del piano di sfruttamento (ad esempio calcolo dei costi, catena di approvvigionamento, espansione del mercato).

Per maggiori informazioni e per scaricare la modulistica visitate il sito: Open Call – Smartees

GALACTICA: è Il secondo programma- progetto preso in considerazione. Ha l’obiettivo di sostenere la creazione di nuove catene industriali del valore intorno ai settori tessile e aerospaziale e basate sulla produzione avanzata. La visione è quella di promuovere l’innovazione intersettoriale per aumentare nuove opportunità di mercato, ricavi e migliorare la produttività. L’invito a presentare proposte è rivolto alle PMI e alle start-up europee che prevedono di sviluppare soluzioni innovative ed è aperto fino al 19 maggio 2021 tramite la compilazione di moduli accessibili dopo la registrazione nella piattaforma dedicata https://calls.galacticaproject.eu/.

 

L’invito a presentare proposte consiste in due diversi tipi di strumenti di finanziamento, sottoforma di voucher forfettari, rivolti alle PMI e alle start-up con soluzioni innovative che potrebbero far parte delle catene del valore intersettoriali e transfrontaliere nei settori interessati.

  1. Il voucher “Pioneer Acceleration” supporterà l’esplorazione di nuove catene del valore intersettoriali con particolare attenzione allo sviluppo di un prodotto che colleghi due o più settori (aerospaziale, tessile, produzione avanzata).
  2. Il voucher “Orbital Projects” mira a supportare la dimostrazione di nuove catene del valore intersettoriali che collegano i diversi settori di GALACTICA con i primi test di mercato dei prodotti e dei servizi in fase di sviluppo.

Il voucher “Pioneer Acceleration” prevede un forfait di 20 mila euro di contributo e indicativamente supporta attività come: costruzione del prototipo sotto forma di un prodotto “minimo” realizzabile, test dell’ipotesi-prodotto con misurazioni aziendali e test di validazione dell’utente che forniranno informazioni cruciali per conoscere la validità dell’ipotesi-prodotto, adeguamento del prodotto/servizio con un processo di supporto dedicato.

Il voucher “Orbital Projects” intende supportare l’implementazione di prototipi funzionali e dimostratori per nuove catene del valore intersettoriali, collegando due o più settori (aerospaziale, tessile, manifatturiero avanzato), finanziando nel contempo l’integrazione di innovazioni non tecnologiche per accelerare i match di mercato. Indicativamente supporta attività legate a: sperimentazione; progettazione e sviluppo dell’integrazione prototipo/sistema, inclusi materiali, test tecnici e test di mercato e standardizzazione.

Il primo voucher è accessibile dalle aziende in forma singola, invece il voucher Orbital Projects deve essere richiesto da un minimo di 2 aziende provenienti da 2 settori differenti e il contributo è fino a 58 mila euro ad azienda e di 100 mila euro per progetto (lump sum).

Per approfondimenti su come partecipare, consultare il sito: GALACTICA open calls for proposals | Galactica (galacticaproject.eu)

 

Per maggiori informazioni rivolgersi a:

Daniela Nebuloni, Area R&I Multisettoriale

daniela.nebuloni@centrocot.it

Autore: Daniela Nebuloni

Area Ricerca e Innovazione Multisettoriale

Consenso ai cookie con Real Cookie Banner