Innovation Textiles & New Materials

Organizzazione e gestione

Approvato dalla Regione Lombardia il nuovo corso di alta formazione tecnica per il settore tessile, moda, pelle e nuovi materiali. Pronti, invece, per il mercato del lavoro, i 14 allievi dell’edizione 2017/2018 conclusasi a luglio.

Con la finalità di rispondere alla richiesta del mondo imprenditoriale di giovani tecnici per la filiera tessile, moda, tessili tecnici e nuovi materiali, sarà avviata a ottobre la terza edizione del corso di alta formazione tecnica post-diploma e post laurea “Innovation Textiles & New Materials”.
Il corso, realizzato nell’ambito della Fondazione ITS Cosmo, trova concreto sostegno da parte del tessuto imprenditoriale e della R&I: sono 22 le imprese a supporto dell’iniziativa (rappresentative dell’intera filiera) e 5 i centri tecnologici europei di ricerca coinvolti (Belgio, Danimarca, Francia, Spagna e, per l’Italia, Centrocot); inoltre: la formazione sarà erogata per almeno il 70% delle ore da tecnici/ricercatori aziendali e la metà del percorso (500 ore) si svolgerà con la formula dello stage.
La docenza altamente qualificata e professionalizzante vede anche il contributo di LIUC, Università Carlo Cattaneo, UNIC – Unione Nazionale dell’industria conciaria e insegnanti degli istituti tecnici dell’area sistema moda – chimica (istituto C. Facchinetti e G. Torno).
Il percorso, della durata complessiva di 1.000 ore, è gratuito per i partecipanti in quanto realizzato nell’ambito delle iniziative promosse dal Programma Operativo di Regione Lombardia cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo. La proposta formativa rientra nella tipologia “IFTS – Istruzione e formazione tecnica superiore” pensata per formare professionalità solide e innovative che rispondano alla richiesta proveniente dal mercato del lavoro ed è unica nel suo genere.
Il piano formativo prevede infatti l’acquisizione di conoscenze approfondite dei materiali, dei processi e di tutti gli aspetti connessi alla progettazione e industrializzazione di prodotti coerenti con i protocolli richiesti dal mercato o determinati dall’azienda stessa.
La formazione affronta alcuni filoni di ricerca e innovazione orientati alla “cross fertilization” tra settori industriali, approfondendo così processi, materiali innovativi (biodegradabili, riciclabili, ad esempio) e perfomance, per lo sviluppo di nuove funzionalità del prodotto tessile, anche in abbinamento a pelle e cuoio.
Alla fine del percorso il titolo rilasciato è il Certificato di specializzazione tecnica superiore di IV livello EQF (European Qualifications Framework – quadro comune europeo di riferimento che collega fra loro i sistemi di qualificazione di paesi diversi), riconosciuto a livello nazionale ed europeo.
Certificato che il 24 luglio è stato conseguito dai 14 allievi in uscita dall’edizione 2017/2018 del corso; due allievi hanno già ricevuto una proposta di collaborazione da parte delle aziende ospitanti; per gli altri sono in corso i colloqui.

Per informazioni sulla nuova edizione del corso e sugli allievi in uscita, contattare l’Area Formazione:


Autore: Paola Tambani

Responsabile Area Formazione – Centrocot SpA