Opportunità di stage per le aziende

Organizzazione e gestione

Progetto I&Textile: avviati a settembre due nuovi corsi per 20 allievi che si specializzeranno nel settore Tessile Moda. Stage in azienda dal 10 Novembre 2016.

Il progetto “I&S TEXTILE; Innovazione e Sostenibilità nel settore tessile”, presentato da Centrocot e finanziato attraverso l’avviso Lombardia Plus 2016-2018, è stato avviato nel mese di Giugno.
Si tratta di progetto rivolto a giovani under 35 disoccupati, residenti o domiciliati in Lombardia, che siano in possesso di un diploma o di una laurea e che, soprattutto, siano interessati a spendersi per trovare nuove opportunità professionali.
La prima azione, avviata e conclusa nel mese di giugno, per un totale di 48 ore, ha formato“nuovi valutatori di sistema di gestione per la qualità per enti di certificazione”.
L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con AICQ CN (Associazione Italiana Cultura Qualità CentroNord) e ha previsto il rilascio della qualifica di Auditor di terza parte sistema di gestione Qualità UNI EN ISO 9001:2015. Ha dato un’opportunità a chi desiderava proporsi in azienda come referente del sistema di gestione per la qualità e come valutatore qualificato.
Il 19 settembre hanno preso avvio altri due corsi inseriti nel progetto:
– Il primo, esperto per la ricerca e la progettazione nel settore tessile, si focalizza sugli sviluppi tecnologici più innovativi per la filiera, presenta i diversi strumenti di analisi per l’individuazione di nuovi campi di applicazione dei prodotti tessili, infine analizza il mondo della ricerca e dei finanziamenti, sviluppando le competenze tecniche e progettuali. Il percorso prevede 500 ore così articolate: 300 ore d’aula e 200 di stage
– Il secondo, esperto di sostenibilità ambientale nel settore tessile, tratta il tema della sostenibilità ambientale analizzando il quadro normativo di riferimento, i metodi e le sperimentazioni in atto.
Le 500 ore previste si strutturano per step: le prime 300 ore sono appunto dedicate all’approfondimento in tema di sostenibilità, a seguire 100 ore saranno riservate a lavoro in piccolo gruppo, si potrà scegliere tra Workgroup LCA – modelli di applicazioni sul ciclo di vita oppure il Workgroup Certificazioni – strumenti e certificazioni di prodotto e di processo per la sostenibilità ambientale, etica e tracciabilità della filiera tessile. Infine 100 di project work individuale, durante le quali sarà possibile sviluppare un progetto individuale con il supporto di un formatore tecnico.

I corsi si concluderanno entro dicembre 2016 con gli esami finali e la selezione da parte di Centrocot di 3 partecipanti a cui proporre un’esperienza lavorativa.
Un’iniziativa di interesse per le aziende del settore è il periodo dedicato agli stage incardinato all’interno della prima proposta formativa; gli allievi infatti a partire dal 10 novembre 2016 potranno essere inseriti all’interno di aziende del settore per mettere alla prova le conoscenze acquisite e sperimentare sul campo quanto appreso durante l’aula.
Il corso persegue l’obiettivo di formare un tecnico in grado di partecipare allo studio preliminare di un prodotto innovativo per il settore tessile, con applicazioni anche multisettoriali e di individuare le fonti di finanziamento per sostenere la proposta innovativa e tradurla in un progetto realizzabile.
A tal fine nelle 300 ore di aula vengono trasferite competenze tecniche approfondite sul settore con particolare attenzione ai suoi più innovativi sviluppi tecnologici nonché metodi per analizzare le richieste dei clienti, generare idee e trovare soluzioni tecnologiche innovative, traducendole in progetti di ricerca anche finanziabili da bandi pubblici, anche a livello transnazionale.
In particolare, sono affrontate le seguenti tematiche: analisi dello stato dell’arte dei processi e dei prodotti innovativi del settore tessile, lo sviluppo di innovative nell’ambito dei processi e dei prodotti del settore tessile, la progettazione di prodotti innovativi per il settore tessile con applicazioni multisettoriali, effettuare l’ideazione e la stesura di un progetto finanziato nell’ambito dei programmi di ricerca e sviluppo.
L’esperienza di stage è regolata da un’apposita Convenzione, non prevede nessun onere di natura economica in capo all’azienda; inoltre Centrocot attiva per ciascun allievo le idonee garanzie assicurative. Il rapporto tirocinante – azienda/ente non si configura come rapporto di lavoro ma come proseguimento dell’attività formativa e non configura alcuna possibilità di pretesa di retribuzione né di assunzione presso l’azienda/ente.
Gli allievi hanno assolto l’obbligo formativo in materia di Formazione generale per la sicurezza sul lavoro (D.Lgs 81/08 e ss.mm.ii.) con riferimento alla formazione generale, 4 ore e alla formazione specifica – rischio alto, 12 ore.
Per le aziende interessate a questa opportunità e per avere tutte le informazioni è possibile contattare l’area Formazione di Centrocot: tel. 0331/696.791; e-mail: giulia.carmine@centrocot.it.


Autore: Giulia Carmine

Area Formazione – Centrocot SpA

Consenso ai cookie con Real Cookie Banner