Aggiornamento della lista SVHC: quattro nuovi agenti chimici pericolosi da eliminare

Sicurezza e protezione

I prodotti chimici aggiunti alla lista riguardano tre sostanze tossiche per la riproduzione e una sostanza che è un agente interferente endocrino. La Lista delle sostanze “estremamente preoccupanti” (Substance of very high concern, SVHC), ad oggi contiene 209 sostanze chimiche Che si sospetta abbiano effetti gravi sulle persone o sull’ambiente.

Helsinki, 25 giugno 2020 – La sostanza catalogata come agente ormonalmente attivo è utilizzata in prodotti di largo consumo, come i cosmetici. Le altre tre sostanze sono usate nei processi industriali per produrre, rispettivamente, polimeri, film di rivestimento e plastiche.

Le aziende sono incoraggiate a verificare i loro obblighi giuridici in materia di uso sicuro delle sostanze chimiche da loro impiegate. Da gennaio 2021, le aziende dovranno anche notificare i prodotti contenenti sostanze “estremamente preoccupanti” (SVHC) al database SCIP di ECHA, in fase di sviluppo, focalizzato sulle sostante pericolose presenti in prodotti e articoli. Tale database ha l’obiettivo di assicurare in maniera trasparente l’informazione sugli articoli che presentano sostanze chimiche pericolose, considerando il loro intero ciclo di vita.

Christel Musset, direttore della sezione “Hazard Assessment” di ECHA, comunica che: “le sostanze chimiche presenti nella Candidate List sono quelle più soggette a regolamentazione a regolamenti in EU, e il nostro obiettivo è di rimuoverle completamente. Nel frattempo, le aziende devono assicurare che il loro utilizzo sia privo di rischi e devono essere trasparenti verso i consumatori che hanno pieno diritto di sapere dove questi prodotti chimici siano utilizzati. Sostituire queste sostante con alternative più sicure è un processo che promuove l’innovazione e spinge verso un’economia circolare più sostenibile”.

Le sostanze aggiunte alla lista SVHC in data 25 giugno 2020 sono le seguenti:

# Nome della sostanza EC CAS Causa dell’inclusione della Lista Esempi di utilizzo
1 1-vinylimidazole 214-012-0 1072-63-5 Tossico per la riproduzione (Articolo 57 (c)). Nelle formulazioni e come monomero nella produzione di polimeri.
2 2-methylimidazole 211-765-7 693-98-1 Tossico per la riproduzione (Articolo 57 (c)). Come catalizzatore nella produzione di film di rivestimento.
3 Dibutylbis(pentane-2,4-dionato-O,O’)tin 245-152-0 22673-19-4 Tossico per la riproduzione (Articolo 57 (c)). Come catalizzatore e come additive nella produzione delle plastiche.
4 Butyl 4-hydroxybenzoate (Butylparaben) 202-318-7 94-26-8 Proprietà di disregolazione endocrina – salute umana (Articolo 57(f) – human health) Cosmetici, prodotti per la cura personale e prodotti farmaceutici.

Il Comitato degli Stati Membri di ECHA è stato coinvolto nella decisione di includere il butyl 4-hydroxybenzoate e il dibutylbis(pentane-2,4-dionato-O,O’)tin nella lista.

Background

La Lista SVHC include le sostanze chimiche “estremamente preoccupanti” che possono avere seri effetti sulla nostra salute o sull’ambiente. Queste sostanze potrebbero in futuro essere inserite nell’elenco di quelle soggette ad autorizzazione (allegato XIV del REACH), il che significa che l’industria dovrebbe richiedere un’autorizzazione nel caso in cui continuasse ad utilizzarle.

Le aziende potrebbero avere degli obblighi giuridici quando le sostanze da esse utilizzate nei loro processi o prodotti sono presenti nella Candidate List – che siano usate da sole, in miscele o in articoli. Ogni fornitore di prodotti contenenti una sostanza indicata nella Candidate List in una concentrazione maggiore dello 0.1% w/w deve dare sufficienti informazioni a clienti e consumatori perché possano utilizzarli in maniera sicura. Da gennaio 2021, se i loro prodotti contenessero sostanze inserite nella Candidate List, le aziende dovrebbero notificarlo al database SCIP di ECHA.

Gli importatori e produttori di articoli contenenti una sostanza della Candidate List hanno sei mesi dalla data di inclusione di quest’ultima nella Lista (25 giugno 2020) per notificarlo a ECHA.

Maggiori informazioni su questi obblighi e i relativi strumenti sono riportate sul sito di ECHA.

Candidate list: panoramica delle proprietà pericolose

Delle 209 sostanze che sono incluse ad oggi nella Lista delle candidate al processo di autorizzazione, la maggior parte mostra proprietà cancerogene, mutagene o tossiche per la riproduzione. Tuttavia, molte delle sostanze presentano più proprietà pericolose.

Autore: Stefania Dal Corso

Responsabile Sviluppo Sostenibile, Centrocot