L’elenco delle Sostanze Candidate – Candidate List – è stato aggiornato con otto sostanze chimiche pericolose

Sicurezza e protezione

L’elenco delle sostanze estremamente preoccupanti contiene ora 219 sostanze chimiche che possono danneggiare sia le persone che l'ambiente.

Helsinki, 8 luglio 2021 – Alcune delle nuove sostanze aggiunte sono usate in prodotti di consumo, come cosmetici, articoli profumati, gomma e tessuti. Altre sono usate, per esempio, come solventi, ritardanti di fiamma o nella fabbricazione di prodotti in plastica. La maggior parte di essi sono stati aggiunti alla Candidate List a causa dei loro pericoli per le persone, essendo tossici per la riproduzione, cancerogeni, sensibilizzanti respiratori o agenti ormonalmente attivi.

Le aziende devono adempiere ai loro obblighi giuridici e garantire l’uso sicuro di queste sostanze chimiche. Inoltre, devono notificare all’ECHA – ai sensi della direttiva quadro sui rifiuti – se i loro prodotti contengono sostanze molto preoccupanti. Questa notifica è presentata al database SCIP dell’ECHA e le informazioni saranno poi pubblicate sul sito web dell’Agenzia.

Di seguito le sostanze aggiunte l’8 luglio 2021:

Nome sostanza EC CAS Ragione dell’inserimento Esempio/i uso/i
2-(4-terz-butilbenzil) propionaldeide e i suoi singoli stereoisomeri Tossico per la riproduzione

(Articolo 57 (c))

Detergenti, cosmetici, in articoli profumati, lucidi e miscele di cera.
Acido ortoborico, sale di sodio 237-560-2 13840-56-7 Tossico per la riproduzione

(Articolo 57 (c))

Non registrato sotto REACH. Può essere usato come solvente e inibitore di corrosione.
2,2-bis(bromometil)propan1,3-diolo (BMP);

 

2,2-dimetilpropan-1-olo, derivato tribromo/3-bromo-2,2-bis(bromometil)-1-propanolo (TBNPA);

 

2,3-dibromo-1-propanolo (2,3-DBPA)

221-967-7;

253-057-0;

202-480-9

3296-90-0;

36483-57-5;

1522-92-5;

96-13-9

Cancerogeni

(Articolo 57 (a))

BMP: produzione di resine polimeriche e nell’applicazione di schiuma monocomponente (OCPF).

 

TBNPA: produzione di polimeri, fabbricazione di prodotti plastici, compresi compounding e conversione e come intermedio.

 

DBPA: registrato come intermedio.

Glutaral 203-856-5 111-30-8 Proprietà sensibilizzanti per le vie respiratorie (articolo 57(f) – salute umana) Biocidi, concia del cuoio, lavorazione di pellicole a raggi X, cosmetici.
Paraffine clorurate a catena media (MCCP) Sostanze UVCB costituite da più o uguale all’80% di cloroalcani lineari con lunghezza della catena di carbonio nell’intervallo da C14 a C17 PBT (articolo 57 (d)) vPvB (articolo 57 (e)) Ritardanti di fiamma, additivi plastificanti in plastica, sigillanti, gomma e tessuti
Fenolo, prodotti di alchilazione (principalmente in posizione para) con catene alchiliche ramificate ricche di C12 da oligomerizzazione, comprendenti qualsiasi isomero individuale e/o loro combinazioni (PDDP) Tossico per la riproduzione (articolo 57 (c)) Proprietà che alterano il sistema endocrino (articolo 57 (f) – salute umana e ambiente) Preparazione di materiali additivi per lubrificanti e di detergenti per sistemi di alimentazione.
1,4-diossano 204-661-8 123-91-1 Cancerogeno (articolo 57 (a)) Livello di preoccupazione equivalente con probabili effetti gravi per l’ambiente (articolo 57 (f) – ambiente)

Livello di preoccupazione equivalente con probabili effetti gravi per la salute umana (articolo 57 (f) – salute umana)

Solvente
4,4′-(1-metilpropilidene) bisfenolo 201-025-1 77-40-7 Proprietà che alterano il sistema endocrino (articolo 57 (f) – salute umana e ambiente) Non registrato secondo REACH. Può essere usato nella produzione di resina fenolica e policarbonato.

 

 

 

 

 

 

Informazioni di base

 

La Candidate List include sostanze che destano molta preoccupazione e che possono avere gravi effetti sulla nostra salute o sull’ambiente. Queste sostanze potrebbero essere inserite nell’Elenco delle autorizzazioni (Allegato XIV) in futuro, il che significa che le aziende dovrebbero chiedere il permesso per continuare ad usarle.

 

Secondo il regolamento REACH, le aziende possono avere obblighi giuridici quando la loro sostanza è inclusa – da sola, in miscele o in articoli – nella Candidate List. Qualsiasi fornitore di articoli contenenti una sostanza dell’elenco delle sostanze candidate al di sopra di una concentrazione dello 0,1% in peso, deve fornire informazioni sufficienti ai propri clienti e consumatori per consentire un uso sicuro.

 

Gli importatori e i produttori di articoli contenenti una sostanza dell’Elenco delle sostanze candidate hanno sei mesi di tempo dalla data della sua inclusione nell’elenco (8 luglio 2021) per notificarlo all’ECHA. I fornitori di sostanze della Candidate List (fornite da sole o in miscele) devono fornire ai loro clienti una scheda di sicurezza.

 

A partire dal 5 gennaio 2021, i fornitori di articoli devono notificare le sostanze molto preoccupanti nei loro articoli al database SCIP dell’ECHA ai sensi della direttiva quadro sui rifiuti.

 

Maggiori informazioni su questi obblighi e sugli strumenti correlati sono disponibili sul sito web dell’ECHA.

 

 

 

Autore: Stefania Dal Corso

Responsabile Area Sviluppo Sostenibile