REACH4Textiles: Tessile e Salute e Centrocot insieme per migliorare la sorveglianza del mercato sui prodotti tessili

Sicurezza e protezione

Il progetto REACH4textiles è appena partito. Finanziato dalla Commissione europea, mira ad esplorare soluzioni per una sorveglianza equa ed efficace del mercato sui prodotti tessili. Centrocot supporterà Tessile e Salute, partner del progetto, nell’esecuzione delle prove di laboratorio necessarie e nella valutazione dei risultati.

Ogni anno, circa 28 miliardi di capi d’abbigliamento circolano in Europa, l’80% dei quali sono importati da paesi al di fuori della giurisdizione dell’Unione Europea.

Inevitabilmente, questi enormi volumi pongono grandi sfide alle autorità di sorveglianza del mercato che sono chiamate a garantire che i prodotti pericolosi non conformi alla legislazione UE siano tenuti lontani dai cittadini dell’UE.

 

L’Unione Europea ha la legislazione chimica più completa del mondo, impostata per proteggere i consumatori, l’ambiente e, se correttamente gestita, anche la competitività[1] del business; tuttavia questo quadro normativo non è ancora accompagnato da un sistema di controllo efficace.

 

Il progetto REACH4texiles riunisce gli attori chiave per affrontare tre obiettivi:

  • Tenere i prodotti non conformi lontani dal mercato unico.
  • Aumentare le competenze e le conoscenze.
  • Consolidare una rete di enti e istituzioni che affronti le tematiche chimiche nei prodotti tessili e che applichi il regolamento UE 2019/1020.

 

Il progetto, della durata di 2 anni, condividerà le migliori pratiche, identificherà approcci efficienti per evitare che prodotti non conformi vengano immessi sul mercato, offrirà formazione e supporto per una sorveglianza più efficace e per condizioni di parità.

 

REACH4textiles accoglierà inoltre con favore e promuoverà la collaborazione con le autorità interessate in tutti gli Stati membri dell’UE.

 

Sostenuto dalla Commissione Europea DG Growth, il team del progetto è coordinato dal centro belga di test e ricerca Centexbel e include la confederazione europea dell’industria tessile e dell’abbigliamento, EURATEX, l’associazione nazionale tedesca del tessile e della moda Textile und Mode, T+m, l’associazione italiana Tessile e Salute, che si avvarrà di Centrocot per l’esecuzione delle prove di Laboratorio e la valutazione dei risultati.

SMI Sistema Moda Italia sostiene con favore l’iniziativa e molte altre associazioni industriali europee e autorità nazionali sono invitate a essere coinvolte nelle attività del progetto.

 

[1] lo scopo del regolamento REACH dell’UE è quello di “garantire un elevato livello di protezione della salute umana e dell’ambiente, compresa la promozione di metodi alternativi per la valutazione dei pericoli delle sostanze, nonché la libera circolazione delle sostanze nel mercato interno, rafforzando nel contempo la competitività e l’innovazione”

Autore: La Redazione