Necessità di test innovativi? Le numerose potenzialità della strumentazione di prova “made by Centrocot”.

Tecnologia e controlli

Ricerca, sviluppo, tecnologia, innovazione e competitività: sono queste le cinque parole chiave che spingono Centrocot ad investire nell’innovazione che, nel mondo dei laboratori di prova, si traduce in nuovi laboratori, ottimizzazione di nuovi metodi e progettazione di nuove strumentazioni atte a studiare e valutare le sempre più diversificate e peculiari performance dei prodotti tessili.

Pur restando uno dei settori trainanti della nostra economia, il tessile-abbigliamento non ha ancora completamente superato alcune criticità legate alla crisi generale degli ultimi anni. Ricerca e innovazione è una carta da giocare.
Risulta, a tal proposito, sempre più imprescindibile per le aziende dimostrare il carattere innovativo dei propri prodotti rispetto a quelli già esistenti sul mercato tessile o, nel caso di approdo in nuovi mercati, dimostrare le capacità prestazionali dei propri tessili. Centrocot, attraverso l’attività dell’Area Ricerca e Sviluppo, ha attuato una intensiva azione di ampliamento dei propri laboratori e delle proprie strumentazioni con l’obiettivo di fornire il più ampio e tecnologico supporto possibile alle aziende operanti nel mondo tessile e non solo. Un esempio su tutti di tale attività è la realizzazione di una macchina interamente progettata dal team Centrocot, in grado di valutare il coefficiente di attrito dei tessuti su un substrato di varia natura. Il primo interesse che ha spinto alla produzione della FTM (Friction Testing Machine) è stato quello di andare a stimare la mano di un tessuto e l’eventuale potere di frizione di quest’ultimo sulla pelle in modo da valutare scientificamente e oggettivamente il comfort sensoriale di prodotti tessili. Per ottenere tale risultato si analizza lo scorrimento di un tessuto su uno strato di materiale sintetico che va a riprodurre, il più fedelmente possibile, la cute in termini di caratteristiche superficiali e di traspirabilità.
Visto il carattere singolare della strumentazione, Centrocot ha deciso di rendere la macchina il più flessibile possibile permettendo un ampio range di variazione dei parametri di prova, quali l’ampiezza del ciclo, il carico verticale, la velocità di movimento e le temperature delle superfici a contatto. Questo ha permesso di progettare una FTM con elevate potenzialità, in termini molto generali di analisi del movimento di due contro superfici sottoposte ad un moto lineare e ciclico. In altre parole la strumentazione ad oggi è stata utilizzata come tavola vibrante per sollecitare pareti di ligthweigth building, riproducendo sollecitazioni vibrazionali dovute ad apertura e chiusura di porte e finestre e al passaggio di mezzi di trasporto nelle vicinanze. Tale studio ha permesso di analizzare la durabilità di pannelli utilizzati per garantire isolamento acustico e termico in tali costruzioni. Altra applicazione in cui è stata utilizzata la FTM è lo studio e l’ottimizzazione di tessuti in grado di non trattenere o far passare sabbia attraverso la loro struttura. Questo fattore in termini di marketing si è tradotto in un miglioramento dell’aspetto estetico di costumi d bagno e nella riduzione di irritazioni dovute al contatto con sabbia. In tale occasione si è riprodotta la sollecitazione a cui un costume è sottoposto durante un normale utilizzo in spiaggia (tensionamento da indosso, scorrimento su sabbia asciutta e bagnata e stato del costume asciutto e bagnato).
Le attività descritte sono solo accenni di applicazioni in cui la macchina FTM è stata utilizzata, ma le potenzialità sono innumerevoli e questa strumentazione è solo un esempio di come Centrocot possa supportare le aziende operanti nel mondo tessile attraverso la progettazione, la realizzazione e l’utilizzo di nuovi metodi di prova per riprodurre il più fedelmente possibile le condizioni di utilizzo di prodotti tessili in modo da evidenziarne e dimostrarne il carattere innovativo.

Per maggiori informazioni, gli interessati possono contattare i seguenti recapiti:

  • Dr.ssa Elena Conti
    R&S Laboratori
    Tel. 0331 696783
    Fax 0331 680056
    e-mail: elena.conti@centrocot.it
  • Dott.ssa Chiara Besnati
    Responsabile R&S Laboratori
    Tel. 0331 696787
    Fax 0331 680056
    e-mail: chiara.besnati@centrocot.it

Autore: Daniela Ferroni

Area Ricerca & Sviluppo Laboratori – Centrocot SpA

Consenso ai cookie con Real Cookie Banner