Primo workshop italiano del progetto REACH4TEXTILES dedicato alle autorità di controllo del mercato tessile

Tecnologia e controlli

Si è svolto lunedì 24 ottobre, presso la sala consiglio di Sistema Moda Italia a Milano, il primo workshop italiano del progetto REACH4TEXTILES, iniziativa sostenuta dalla Commissione Europea DG GROW e coordinata dal centro belga di analisi e ricerca Centexbel.

I partner di progetto sono rappresentati da Associazione Tessile e Salute che si avvale di Centrocot per l’esecuzione delle prove di laboratorio e la valutazione dei risultati, dall’Organizzazione Europea dell’Industria Tessile e dell’Abbigliamento (EURATEX) e dall’associazione nazionale tedesca del tessile e della moda, Textile und Mode T+m.

L’incontro di Milano è stato dedicato alle autorità e agli enti italiani competenti per il controllo del mercato e l’applicazione del Regolamento REACH in riferimento al settore tessile. In particolare, lo scopo del regolamento REACH dell’UE è quello di “garantire un elevato livello di protezione della salute umana e dell’ambiente, compresa la promozione di metodi alternativi per la valutazione dei pericoli delle sostanze, nonché la libera circolazione delle sostanze nel mercato interno, rafforzando nel contempo la competitività e l’innovazione”.

Il progetto REACH4TEXTILES, della durata di 2 anni ed iniziato nel Settembre 2021, servirà a condividere le migliori pratiche di campionamento e di analisi, ad identificare approcci efficienti per evitare che prodotti non conformi vengano immessi sul mercato europeo e ad offrire formazione e supporto per una sorveglianza più efficace del mercato e delle condizioni di parità.

La collaborazione con le autorità preposte ai controlli di mercato degli Stati membri dell’UE è uno degli obiettivi del progetto. A tal fine sono stati organizzati tre incontri a livello europeo: uno in Germania ed uno in Italia, rivolti alle rispettive autorità nazionali ed uno in Belgio rivolto alle autorità belghe e a quelle degli altri paesi europei.

Il workshop italiano, organizzato in modalità doppia ha avuto un ottimo riscontro con dieci ospiti in presenza e quindici online che hanno potuto condividere, attraverso le presentazioni di Marco Piu e Barbara Cravello (Associazione Tessile e Salute) e di Letizia Bregola (Centrocot), il lavoro sin qui svolto e le successive attività in programma. I saluti iniziali ai partecipanti sono stati fatti da Guido Bottini di SMI.

Numerosi e prestigiosi gli enti rappresentati dai partecipanti al workshop: Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero della Sanità, Ministero della Transizione Ecologica, Istituto Superiore di Sanità, Camera di Commercio di Milano, ARPA Lombardia, Agenzia delle Dogane, ASST Brianza, ATS Bergamo, ATS Milano, ATS Insubria.

Nelle tre ore di presentazione sono stati discussi anche i risultati di una prima campagna di acquisto e analisi di articoli tessili moda, prelevati da diversi punti vendita del mercato (negozi, grande distribuzione, piattaforme on line, etc.). Oltre a raccogliere le manifestazioni di interesse per le ricadute positive del progetto da parte delle autorità presenti, è stato possibile ragionare sulle future collaborazioni, finalizzate allo scambio di informazioni fra gli enti coinvolti.

Il lavoro del progetto REACH4TEXTILES proseguirà per la seconda annualità nella quale è previsto un nuovo e più accurato campionamento di articoli tessili. Inoltre, tutte le informazioni ed i suggerimenti, che potranno giungere dalle autorità coinvolte, saranno preziosi per la buona riuscita del progetto.

 

Per maggiori informazioni:

Daniela Nebuloni, Area Ricerca e Innovazione Multisettoriale Centrocot

Daniela.nebuloni@centrocot.it

Autore: Daniela Nebuloni

Area Ricerca e Innovazione Multisettoriale

Consenso ai cookie con Real Cookie Banner