Tecnologie e materiali tessili riciclati

Tecnologia e controlli

: Il progetto ENTeR promuove azioni di aggregazione e di cooperazione transnazionale al fine di progettare e condividere efficienti strumenti per la gestione degli scarti tessili industriali in diverse regioni dell’Europa Centrale

ENTeR – Expert Network on Textile Recycling – mira a sviluppare un modello di cooperazione stabile basato sulle competenze comuni di 10 partner nel settore dell’industria tessile. Il vantaggio di un’operativa e collaborativa cooperazione, tra i centri di ricerca e i partner industriali, si percepirà nello sviluppo ed ottimizzazione di strumenti progettuali atti a riconoscere ed enfatizzare buone pratiche di gestione dei rifiuti tessili in diverse regioni per poi armonizzarle e promuoverle come esempi (Pilot Cases) da replicare da una regione all’altra.

Le attività svolte fino ad ora hanno contribuito a generare l’Agenda Strategica, che ha permesso di identificare cinque linee d’azione che saranno testate nelle fasi successive del progetto, nello specifico nei gruppi di lavoro che costituiranno un Centro di scambio e di collaborazione denominato “Virtual Center”.

Attraverso l’Agenda Strategica ci aspettiamo di:

  • aumentare la consapevolezza di un uso attento delle risorse locali e ottimizzare il consumo delle risorse naturali;
  • rafforzare il quadro per la ricerca e gli interessi tecnologici e la cooperazione nell’Europa centrale;
  • incoraggiare le amministrazioni pubbliche a sostenere le innovazioni commerciali nel campo del riciclo tessile;
  • aiutare le aziende a identificare i percorsi di Economia Circolare.

Oggi, dopo un anno e mezzo di lavoro la partnership transnazionale ci ha consentito di ottenere informazioni su pratiche, regolamenti, tecnologie ed aspettative locali riguardanti la gestione e il trattamento dei rifiuti.

I sistemi industriali circolari svolgono un ruolo chiave nel progetto e, infatti, riutilizzare gli scarti e ridurre al minimo la produzione di rifiuti, attraverso anche la cooperazione internazionale, permetteranno di cercare soluzioni efficaci facilmente raggiungibili scambiandosi metodi, approcci, conoscenze tecnologiche.

La Agenda Strategica, il sistema di collaborazione “Virtual Center” e le azioni impostate per definite i “Pilot Cases” hanno avviato il percorso di analisi e di studio dei processi di produzione e dell’uso delle materie prime seconde e, indirettamente, il percorso che parte da una produzione più efficiente per  contribuire alla riduzione dei rifiuti e degli sprechi industriali.

 

Per maggiori informazioni, gli interessati possono contattare:

  • Roberto Vannucci, Area Ricerca e Innovazione Multisettoriale,
    roberto.vannucci@centrocot.it, +39 0331 696778
  • Donatella Macchia, Area Ricerca e Innovazione Multisettoriale,
    donatella.macchia@centrocot.it, +39 0331 696719

Autore: Donatella Macchia

Ricerca e Innovazione Multisettoriale – Centrocot SpA